Prima Pescara

L’atto di nascita di Gabriele D’Annunzio

di Federico Orletti

Il 12 marzo di 151 anni fa nasceva il figlio più illustre di Pescara: Gabriele D’Annunzio. Per ricordare l’evento pubblichiamo l’atto di nascita originale datato 13 marzo 1863.

Il documento originale è esposto a Palazzo di Città, nella Sala Aternum sede della Presidenza del Consiglio Comunale di Pescara. Il documento, di assoluto rilievo storico, è stato rinvenuto nei sotterranei del Comune dal Consigliere Licio Di Biase e presentato al pubblico nel 2013, in occasione dei 150 dalla nascita del Vate. Esso si compone di 3 parti: 1) l’atto di nascita 2) la nota a margine del battesimo 3) la nota a margine delle nozze.

Per comodità di lettura di seguito pubblichiamo il testo del documento che potete visionare nella galleria. Abbiamo utilizzato il corsivo per le parti scritte a penna nell’originale.

*****

Num. d’ordine 28

L’ anno milleottocentosessantatre, il dì tredici di marzo alle ore sedici avanti di Noi Silla De Marinis, Sindaco ed Uffiziale dello Stato Civile di Pescara, Provincia di Abruzzo Citra, è comparso Don Camillo Rapagnetta, figlio del fu CarloVincenzo, di anni sessantotto, di professione Proprietario, domiciliato in Pescara, quale ci à presentato un Maschio, secondo che abbiam ocularmente riconosciuto, ed à dichiarato che lo stesso è nato da Donna Luisa De Benedictis, di anni venticinque, domiciliata in Pescara, e da Don Francescopaolo D’Annunzio, di anni venticinque, di professione Proprietario, domiciliato in Pescara, nel giorno dodici del suddetto mese, alle ore otto, nella casa di abitazione della puerpera.

Lo stesso inoltre à dichiarato di dare al Fanciullo il nome di Gabriele.

La presentazione e dichiarazione anzidetta si è fatta alla presenza di Don Vincenzo Solari, di anni trentasette, di professione Civile, regnicolo domiciliato in Pescara, e di Emidio Isidoro, di anni venticinque, di professione Commerciante, regnicolo domiciliato pure in Pescara, testimoni intervenuti al presente atto e da esso signor Don Camillo Rapagnetta prodotti.

Il presente atto è stato letto al dichiarante ed ai testimoni, ed indi si è firmato da noi, dal Dichiarante e dai testimoni.

Camillo Rapagnetta

Vincenzo Solari, teste

Emidio Isidoro, teste

Il Sindaco, Silla De Marinis

Il Segretario, A. Brunetti

*****

Prima nota a margine: Battesimo

Il parroco di San Cetteo ci à restituito nel dì quattordici di marzo anno corrente il notamento che gli abbiamo rimesso nel dì Tredici Marzo anno suddetto in pie’ del quale à indicato che il Sacramento del Battesimo è stato amministrato a Gabriele D’Annunzio nel giorno Tredici Marzo, del quale si è accusato la ricezione.

L’Uffiziale dello Stato Civile: De Marinis, Sindaco – Brunetti, Segretario

*****

Seconda nota a margine: Nozze

Pescara, li ventiquattro gennaio milleottocentottantaquattro. Il controscritto D’Annunzio Gabriele si è unito in matrimonio con Maria Hardouin, giusta atto ricevuto dall’Uffiziale dello Stato Civile del Comune di Roma addì 28 luglio 1883.

L’Uffiziale dello Stato Civile.

*****

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Post Navigation

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: